“VORREMMO ESSERE NOI STESSI PERCHÉ DAVANTI NON ABBIAMO ALTRO / CHE LA NOSTRA TERRA.”

(Antonio L. Verri)

LECCE

Lecce è il trionfo del barocco, da scoprire con una passeggiata in centro tra chiese, piazzette e palazzi che ne rivelano la bellezza. La Basilica di Santa Croce, è un esempio straordinario del barocco leccese. Accanto c’è l’imponente Palazzo dei Celestini, della metà del ‘500, oggi sede della Provincia e della Prefettura, mentre a due passi si apre piazza S. Oronzo con la Colonna innalzata nel ‘600, l’Anfiteatro e il Sedile.

Le chiese barocche sono davvero tante e tutte diverse: scenografica la Chiesa di San Matteo con la facciata convessa in basso e concava in alto; ha forma ottagonale la Chiesa di Santa Chiara; quella di Santa Irene ha due colonne corinzie sul portale; la Chiesa del Rosario costruita su disegno di Giuseppe Zimbalo.

Da visitare il Castello Carlo V, lo storico Teatro Paisiello, le tre porte d’accesso alla città e la splendida piazza Duomo, uno spazio scenografico su cui si affacciano la Cattedrale, il Vescovado, il Palazzo del Seminario e il Campanile.

GALLIPOLI

È un incanto il borgo antico di Gallipoli, collegato alla terraferma da un ponte seicentesco. È bello passeggiare per scoprire i palazzi fortezza, le tipiche case a corte, le mura, i bastioni, le piazzette e le tante chiese delle confraternite, come quelle del Crocifisso, dell’Immacolata, di San Francesco e quella della Purità, che dà il nome alla piccola spiaggia antistante. Imponente è il Castello angioino da poco aperto al pubblico, che ospita interessanti mostre tutto l’anno; maestosa la facciata barocca della cattedrale-pinacoteca di Sant’Agata, interessanti il Museo Diocesano e il frantoio ipogeo scavato nella roccia. Prima di oltrepassare il ponte, vale la pena fermarsi davanti alla Fontana Greca, da poco restaurata, ritenuta la più antica d’Italia, costruita intorno al III secolo a. C, con l’abbeveratoio dove in passato si dissetavano gli animali. Merita una visita il mercato del pesce, al porto.

CONTACT

COME CONTATTARCI

Difficile annoiarsi nel Salento. Se siete appassionati del mare troverete infinite possibilità di svago fra spiagge sabbiose e scogliere. Ma c’è molto altro da scoprire.